Fedriga: fondamentale ruolo Regioni nella sicurezza informatica  

mercoledì 4 agosto 2021


Roma, data 2021 (comunicato stampa) “Fronteggiare a 360° il rischio cybernetico oggi rappresenta una delle priorità per la sicurezza nazionale e locale”, dichiara Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni, che ha affrontato oggi la tematica.

“L’impatto delle nuove tecnologie – spiega Fedriga - su ogni aspetto della società richiede, come dimostrato in tempo pandemico e dai recenti eventi hacker, uno sforzo aggiuntivo da parte del Governo centrale e delle Regioni e delle Province Autonome per far sì che, oltre a salvaguardare il patrimonio informativo degli enti e degli utenti in rete, si possa anche garantire la continuità dei servizi pubblici e la competitività delle imprese in un mondo digitale.

Serve quindi uno sforzo congiunto di Governo e Regioni per fare in modo che, oltre a salvaguardare il patrimonio informativo degli enti e degli utenti in rete, si garantisca la continuità dei servizi pubblici e la competitività digitale delle imprese.

La cybersecurity, infatti, è un elemento fondamentale per lo sviluppo e la crescita del Paese. Abbiamo quindi inviato una nota al Governo con alcune proposte e richieste al fine di potenziare i livelli di sicurezza.

Le esperienze regionali informatiche, infatti, devono essere messe a sistema, per fare del sistema inter-regionale un punto di forza per il Paese, che sia in grado di collaborare con la nuova Agenzia nazionale di cybersicurezza quale interlocutore unico in materia di sicurezza informatica.

Pertanto servono maggiori investimenti e più appropriati da inserire in modo più congruo anche nel Pnrr”.