+T -T


Conferenza
Stato-Regioni
REPORT

mercoledì 20 gennaio 2016

 
Seduta della Conferenza Stato-Regioni del 20 gennaio 2016

 

La Conferenza Stato-Regioni, presieduta dal Sottosegretario agli affari regionali e alle autonomie, Bressa, ha esaminato e discusso i seguenti punti all'ordine del giorno, con gli esiti indicati:

Approvazione dei verbali delle sedute del 17 e 23 dicembre 2015 e del verbale del 17 dicembre 2015 sessione europea.
APPROVATI. 

1) Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano, per la definizione della struttura e del contenuto del percorso di istruzione e formazione tecnica superiore, di cui al Capo lii del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 gennaio 2008, di durata annuale per l'accesso ai percorsi degli Istituti Tecnici Superiori, di cui al Capo 11 del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri 25 gennaio 2008.
SANCITO ACCORDO. 

2) Intesa sull 'Accordo integrativo dell'Accordo di Programma per il settore investimenti sanitari sottoscritto in data 18 giugno 2000 con la Regione Marche.
SANCITA INTESA. 

3) Parere sullo schema di decreto del Ministro della salute concernente "Regolamento recante procedure per l'interconnessione a livello nazionale dei sistemi informativi su base individuale del SSN, anche quando gestiti da diverse amministrazioni dello Stato".
PARERE RESO. 

4) Parere sullo schema di decreto ministeriale recante modifiche e integrazioni del DM 27 ottobre 2000, n. 380, e successive modificazioni (scheda di dimissione ospedaliera - SDO).
PARERE RESO. 

5) Parere su schema di decreto del Ministro della salute concernente il piano nazionale per la sorveglianza e il controllo dell'anemia infettiva degli equidi.
PARERE RESO.

6) Parere sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti recante il riparto del Fondo per il finanziamento degli interventi di adeguamento dei porti.
PARERE RESO.

7) Designazione, in sostituzione, del rappresentante regionale in seno al Consiglio di gestione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese.
DESIGNAZIONE ACQUISITA.

8) Intesa sullo schema di decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo recante "criteri per l'attività cinematografica d'essai", ai sensi dell 'art. 19, comma 5, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 28.
SANCITA INTESA.

9) Parere su uno schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, recante "individuazione della capacità complessiva di trattamento degli impianti di incenerimento di rifiuti urbani e assimilabili in esercizio o autorizzati a livello nazionale", predisposto ai sensi dell'art. 35, comma 1, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164.
RINVIO.

10) Parere su uno schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, che recante "individuazione del fabbisogno residuo di impianti di recupero della frazione organica dei rifiuti urbani raccolta in maniera differenziata", predisposto ai sensi dell 'art. 35, comma 2, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164.
PARERE RESO.

11) Designazione di tre rappresentanti della Conferenza Stato-Regioni in seno a un Gruppo di lavoro tecnico-scientifico di supporto all'attività dell 'Autorità competente in materia di organismi geneticamente modificati.
DESIGNAZIONI ACQUISITE.

12) Intesa sulla proposta di prelevamento dal fondo di solidarietà nazionale e riparto tra le Regioni di euro 33.811 .908,00 per gli interventi compensativi dei danni, ai sensi del decreto legislativo n. 102/04, nel testo modificato dal decreto legislativo n. 82/08, e del decreto legge 5 maggio 2015, n. 51 , convertito con modificazioni dalla legge 2 luglio 2015, n. 91- prelevamento e riparto 2015.
SANCITA INTESA. 

13) Intesa sullo schema di Programma "Frutta e verdura nelle scuole", ai sensi dell 'art. 23 del Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio e del Regolamento (CE) n. 288/2009 della Commissione. Strategia nazionale per l'anno scolastico 2016-2017.
RINVIO.

Non iscritto) Informativa sull'esercizio del potere sostitutivo del Consiglio dei ministri. Delibere del Consiglio dei Ministri del 15 gennaio 2016 riguardanti la modifica del calendario venatorio di sette Regioni (Calabria, Liguria, Lombardia, Marche, Puglia, Toscana e Umbria), per la stagione 2015-2016, sulla caccia alle specie beccaccia, tordo bottaccio, e cesena.
INFORMATIVA RESA.