+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Sardegna]
Cassa depositi e prestiti: Regione siciliana protagonista dell’operazione pilota di ottimizzazione del debito

mercoledì 2 gennaio 2019

Palermo – Cassa depositi e prestiti, con una propria nota, ha confermato che la Regione siciliana è stata la prima in Italia ad avere predisposto un’operazione finanziaria volta all’azzeramento dei derivati e dei relativi oneri (pari a circa 40 milioni di euro annui) e far conseguire ai bilanci regionali futuri consistenti risparmi di spesa. 

“Cassa depositi e prestiti – si legge nella nota - nell’ambito dell’attività a sostegno degli enti territoriali, ha perfezionato negli ultimi giorni operazioni di rinegoziazione in favore di alcune regioni (per prima la Regione siciliana, poi Regione Piemonte e Regione Lazio), per un importo complessivo di circa 6,6 miliardi. Le risorse così liberate saranno destinate prioritariamente all’estinzione dei derivati e alla realizzazione d’investimenti”. L’operazione è realizzata d’intesa con il ministero dell’Economia e delle Finanze.    

Si conferma, così, la crescente affidabilità finanziaria della Regione siciliana espressa da Moody’s e da Standard & Poor’s, grazie ai percorsi virtuosi avviati, che adesso conseguono un nuovo importante riconoscimento. 

Sono stati già sottoscritti con la stessa Cassa i relativi contratti di rinegoziazione dei mutui in essere.

https://www.cdp.it/media/comunicati-stampa/cassa-depositi-e-prestiti-nuove-risorse-per-oltre-600-milioni-di-euro-alle-regioni-colpite-dal-sisma-del-2012.kl

 

 

Sicilia_CDP.zip