+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LNews-TURISMO/1-2.MAGONI:MONZA CONOSCIUTA NEL MONDO PER AUTODROMO MA E' ANCHE IMPORTANTE REALTA' CULTURALE

mercoledì 23 gennaio 2019

ZCZC

 

0028 23-01-19 18:27:30 LNT,A001,B008,C012

  

(LNews - Monza, 23 gen) Visita istituzionale a Monza per l'assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e Moda Lara Magoni che, dopo una prima tappa all'Ufficio territoriale brianzolo, ha incontrato il sindaco del capoluogo, Dario Allevi, e successivamente visitato il centro storico monzese. Il tour è proseguito nel pomeriggio, con il sopralluogo alla Villa Reale.

 

INCONTRO CON OPERATORI SETTORE - A Monza l'assessore Magoni ha incontrato stakeholder ed operatori brianzoli del settore turistico e ricettivo. Un momento importante - condiviso con il Presidente della Provincia di Monza e Brianza, Roberto Invernizzi - per fare il punto sui progetti di valorizzazione di territori particolarmente vocati al turismo.

 

VALORIZZIAMO MILANO COME DRIVER PER PROMUOVERE MONZA E BRIANZA- "Monza e la Brianza rappresentano un territorio fortemente industrializzato e particolarmente conosciuto a livello internazionale per una serie di eccellenze come il design e tutta la filiera del mobile - ha esordito Lara Magoni -. Ma Monza è anche realtà culturale, penso alle ville di delizia che ne arricchiscono la provincia, e poi apprezzata in tutto il mondo per il suo Autodromo, il Duomo, il Parco e la Villa Reale.

Per tutte queste ragioni il territorio può essere particolarmente attrattivo anche da un punto di vista turistico, viaggiando insieme a Milano, in grado di catturare eventi ed iniziative che poi ricadono anche in Brianza. Ecco dunque il

segreto: lavorare insieme per diventare vincenti, valorizzando Milano come driver per promuovere Monza e la Brianza. Penso ad esempio al Salone del Mobile e al Fuori Salone, che qui nel Monzese potrebbe attirare numerosi visitatori organizzando iniziative ed eventi. Monza e Milano insieme, dunque, ma il mio obiettivo è promuovere il 'Sistema Lombardia' con una visione unica, per fare diventare la nostra regione la prima meta turistica in Italia".

 

VISITA AL CENTRO STORICO E ALLA VILLA REALE - Successivamente l'assessore Magoni ha incontrato il sindaco di Monza, Dario Allevi, e ha visitato il centro storico del capoluogo brianzolo

- accompagnata dell'assessore comunale al Turismo, Massimiliano Longo -, facendo tappa al Museo civico 'La casa degli umiliati'.

Infine, il sopralluogo alla Villa Reale, "eccezionale residenza dal valore artistico, storico e culturale che può e deve diventare un fantastico volano per il turismo monzese, lombardo ed internazionale, anche grazie all'organizzazione di eventi legati alla moda e al design" ha concluso l'assessore Magoni.

 

UN TURISMO IN FORTE CRESCITA - I flussi turistici riferiti all'anno 2017 raccontano di ben 520.596 arrivi di cui 114.776 a Monza (pari al 22%); le presenze sono state 1.022.753 di cui

245.955 a Monza (pari al 24%). La permanenza media è di 2 giorni

(2,1 nel comune di Monza). La Brianza risulta essere meta particolarmente ambita per i turisti italiani: nel 2017 il 62,5% degli arrivi turistici proviene dall'Italia. Anche nel comune di Monza la maggior parte degli arrivi turistici (64,2%) sono turisti italiani. Nel corso del 2017 si è registrata una crescita (+9,7%) degli arrivi turistici in Brianza rispetto al 2016. Risultano in crescita sia i turisti italiani (+10,5%), sia i turisti stranieri (+8,4%).

 

Per quanto riguarda il 2018, i dati parziali (sino ad ottobre) dicono che gli arrivi sono leggermente inferiori rispetto al periodo considerato del 2017: 435.964 rispetto ai 438.410 dell'anno precedente. In forte aumento, invece, le presenze, che sino ad ottobre 2018 sono state 906.720, contro le 859.323 dello stesso periodo del 2017. (LNews)

 

SEGUE SCHEDA

ZCZC

 

0029 23-01-19 18:27:41 LNT,A001,B008,C012

 

LNews-Scheda.TURISMO/2.MAGONI:MONZA CONOSCIUTA NEL MONDO PER AUTODROMO MA E' ANCHE IMPORTANTE REALTA' CULTURALE

 

 

 

(LNews - Milano, 23 gen) Proprio per valorizzare il turismo regionale, recentemente Regione Lombardia ha approvato il bando 'Viaggio #inLombardia', misura per promuovere e sostenere i borghi e, in generale, gli enti locali lombardi, al fine di valorizzare il potenziale di attrattività turistica della regione, sviluppare prodotti turistici esperienziali e rafforzare i flussi di visitatori sul territorio. La dotazione finanziaria complessiva è di 880 mila euro ed è differenziata in due linee: linea borghi con 400 mila euro destinati a comuni lombardi con totale residenti inferiore o pari a 15.000 abitanti; linea aggregazioni con 480 mila euro destinati a partenariati composti da almeno 2 enti locali lombardi. Le domande potranno essere presentate a partire dal prossimo 4 febbraio sino al 25 febbraio 2019.

 

"Dai borghi di montagna ai laghi, dalle colline sino alle città d'arte, la Lombardia ha un enorme potenziale di attrattività turistica che può e deve essere ulteriormente esaltato. Mantova e il suo territorio ne sono un esempio lampante" ha spiegato Lara Magoni. Tra le azioni finanziabili dal bando, orientate a strutturare l'offerta turistica in logica esperienziale, vi

sono: attività di comunicazione; azioni b2b come partecipazione a fiere e workshop; declinazione di itinerari tematici esperienziali.

 

Inoltre, Regione Lombardia ha previsto uno stanziamento di

573.770,50 euro per promuovere il brand inLOMBARDIA attraverso la valorizzazione turistica, la distribuzione di materiale e/o gadget e la proposta di attività rivolte alle pubblico. Questo l'obiettivo della misura cui si può aderire partecipando alla 'manifestazione di interesse' pubblicata oggi sul sito http://explora.in-lombardia.it nella sezione 'Bandi e iniziative'. "Per il 2019 mettiamo in campo ulteriori nuove risorse per la promozione e il sostegno di eventi mirati a garantire la valorizzazione del territorio - ha aggiunto l'assessore regionale -. Da sempre gli aspetti culturali, sportivi, enogastronomici sono i protagonisti di eventi che esaltano il 'genius loci' delle nostre realtà locali.

L'obiettivo ora è di potenziarne l'attrattività e migliorarne l'appeal in ambito nazionale ed internazionale".

 

Le risorse economiche saranno disponibili per l'acquisto di servizi di comunicazione e promozione in occasione di eventi e iniziative di carattere turistico-attrattivo. La manifestazione di interesse è ripartita in tre call con una rispettiva riapertura dell'avviso per gli eventi che ricadono nei seguenti

periodi:

 

call 1. Eventi dal 1 marzo al 31 maggio 2019; call 2. Eventi dal 1 giugno al 30 settembre 2019; call 3. Eventi dal 1 ottobre al 31 dicembre 2019.

 

Le domande da parte dei soggetti che vogliono proporre candidature sulla prima call, quindi per eventi e progetti che si svolgeranno nel periodo tra 1 marzo 2019 e il 31 maggio 2019, possono essere ricevute fino all'8 febbraio 2019 entro le ore 18.00. (LNews)

 

ben