+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LNews-MARCIALONGA 2019. ROSSI: UN PERCORSO FANTASTICO, IL TRATTO DI TESERO È UNA DELLE PUNTE DI DIAMANTE DI MILANO-CORTINA 2026

domenica 27 gennaio 2019

ZCZC

 

0009 27-01-19 14:54:59 LNT,A001,B005,C009,C014,A004

  

(LNews - Milano, 27 gen) "Un percorso fantastico, paesaggi apprezzati in tutto il mondo per la loro bellezza e un'organizzazione all'altezza della candidatura olimpica, la mia partecipazione alla Marcialonga è stata un'occasione speciale per effettuare una ricognizione fuori dai soliti schemi delle aree indicate nel dossier di Milano-Cortina come sede delle prove di sci nordico. Anche da atleta, questa zona della Val di Fiemme si rivela di gran fascino, confermando la forza della proposta italiana per i Giochi del 2026". Così il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi, Antonio Rossi, al termine della sua prova nella 46esima edizione della 70 km che collega Moena a Cavalese.

 

POKER D'ASSI - Antonio Rossi, vincitore di cinque medaglie olimpiche nella canoa, ha calzato gli sci stretti nella regina delle granfondo, insieme ad altri 7.500 atleti provenienti da 33 nazioni. Il sottosegretario ha gareggiato per promuovere a livello internazionale il dossier Milano-Cortina, in cui la Val di Fiemme gioca un ruolo importante. Con lo stesso scopo è stato affiancato sulla neve da altri tre olimpionici di fama: il ginnasta Jury Chechi, il fondista Cristian Zorzi e il ciclista Paolo Bettini. Un poker d'assi dello sport che ha reso grande l'Italia, conquistando ai Giochi nel complesso undici medaglie:

6 d'oro, 2 d'argento e 3 di bronzo. "E' stata una sfida piacevolmente dura - ha sottolineato Rossi, alla sua terza presenza in questa classica -, è stata all'altezza della tradizione di quest'appuntamento di prestigio, che ha messo in evidenza le grandi potenzialità della candidatura italiana.

Eventi come questo confermano che non dobbiamo temere confronti:

la nostra proposta per il 2026 è competitiva, ecosostenibile, con location rinomate per la loro bellezza e la grande varietà tecnica delle piste".

 

TEATRO OLIMPICO DA 30.000 SPETTATORI - "La candidatura italiana prevede 14 strutture di cui 13 sono già esistenti - ha ricordato il sottosegretario dopo aver tagliato il traguardo a Cavalese -.

Qui in Val Di Fiemme il dossier prevede che vengano ospitate le prove di sci nordico, salto e combinata nordica. Parte del tracciato della Marcialonga, il tratto suggestivo di Tesero, che tra l'altro ha ospitato le Universiadi, è quello indicato per le gare a cinque cerchi di fondo, con strutture in grado di ospitare 30.000 spettatori e un impianto di illuminazione già esistente capace di assicurare luce a giorno anche per le prove in notturna. E' già spettacolare così, dovessimo vincere la corsa ai Giochi lo renderemo indimenticabile". (LNews)

 

SEGUONO FOTO

 

dbc