+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Fiere, approvati criteri selezione per bando di prossima uscita

venerdì 1 febbraio 2019

 

Scritto da Federico Taverniti, venerdì 1 febbraio 2019 alle 11:50

FIRENZE - La giunta regionale ha approvato i criteri di selezione, per un bando di prossima uscita, dei progetti di promozione delle manifestazioni fieristiche di rilievo internazionale che si svolgono in Toscana nel 2019 per i settori del Lifestyle toscano (sistema casa, sistema moda, nautica). Lo stabilisce una delibera promossa dall'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo.

"Il bando – spiega l'assessore Ciuoffo – avrà una dotazione finanziaria di 106 mila euro. I destinatari sono le società fieristiche e le imprese organizzatrici di manifestazioni fieristiche con sede operativa in Toscana e che svolgono attività di valorizzazione e promozione delle filiere produttive toscane in settori caratterizzanti il ‘made in tuscany', come il sistema casa, tutto ciò che fa arredamento e design quindi, il sistema moda, la nautica. La Toscana deve puntare sugli elementi che evoca nell'immaginario collettivo, ossia il valore aggiunto delle proprie produzioni. Questo bando contribuirà a incentivare manifestazioni di questo tipo nella nostra regione per esaltarne le eccellenze".

Le manifestazioni dovranno svolgersi in Toscana, promuovere i settori indicati e avere per oggetto l'organizzazione di incoming di operatori esteri ad incontri b2b con aziende toscane. Potrà essere presentato un solo progetto per una sola manifestazione fieristica; il progetto deve essere limitato ad una sola edizione, qualora la fiera abbia più edizioni annuali. La valutazione dei progetti viene effettuata in base alla capacità tecnico-organizzativa del promotore e alle caratteristiche della proposta progettuale.

Tra le spese ammissibili rientrano quelle per beni, servizi e consulenze esterne necessarie all'organizzazione di incoming di operatori esteri e/o di incontri d'affari, quali ricerca partner, agenda incontri, seminari, workshop, convegni, eventi e altri costi collegati all'incoming di operatori esteri (inclusi i costi di viaggio, vitto e alloggio), secondo i criteri della massima economicità: viaggi solo in seconda classe/economy, costo di pernottamento in hotel massimo ammissibile 150 euro al giorno. Inoltre anche le spese di pubblicità, comunicazione, materiale informativo anche su media e social (pagine pubblicitarie, spot radiofonici, spot televisivi, strumenti pubblicitari multimediali): ideazione progettazione, editing, realizzazione e acquisto spazi e diffusione. Il contributo massimo è del 50% del valore delle spese ammissibili e comunque non superiore ad 80 mila euro. Il beneficio è concesso in regime di de minimis. Il bando sarà gestito da Sviluppo Toscana.