[Comunicato stampa Giunta regionale Valle d'Aosta]
Nuova politica agricola comune 2021/27. Un questionario per dar voce ai cittadini

martedì 21 maggio 2019


L’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali informa che, mentre prosegue la fase di pubblicazione dei bandi, impegno e liquidazione dei contributi previsti dal Programma di sviluppo rurale 2014/20, le strutture del Dipartimento Agricoltura hanno dato avvio a un percorso di analisi e confronto in vista della nuova programmazione 2021/27 concernente lo sviluppo rurale. Saranno infatti discussi nei prossimi mesi, nelle sedi preposte dell’Unione europea, i nuovi indirizzi sui quali si orienterà la prossima politica agricola comune e sui quali saranno chiamati a esprimersi i Governi nazionali e le Regioni. Quale prima tappa nella definizione delle strategie da mettere a punto, l’Assessorato ha deciso di dare voce al territorio, avviando una consultazione pubblica rivolta a tutte le persone interessate al futuro dell’agricoltura valdostana. Nelle evidenze della homepage del sito internet della Regione e nella sezione Agricoltura (LINK), è pubblicato un questionario aperto a tutti gli interessati, che potranno segnalare opinioni e aspettative. Le domande sono definite sulla base degli obiettivi individuati dall’UE per orientare la programmazione 2021/27. Il questionario è anonimo e le risposte saranno trattate in forma aggregata. Il termine per partecipare alla consultazione è il 31 luglio 2019. I risultati che emergeranno saranno discussi nell’ambito di tavoli di lavoro organizzati per argomenti e costituiti da rappresentanti dei diversi settori agricoli e del mondo rurale valdostano, che dovranno poi elaborare delle proposte operative. Tali proposte saranno quindi presentate al Tavolo Agricoltura istituito dall’Assessorato, dal quale scaturirà la posizione ufficiale che la Valle d’Aosta proporrà nelle sedi negoziali, sia a livello nazionale sia europeo.