A.Mittal: Emiliano, recesso atto non tollerabile

venerdì 8 novembre 2019


ZCZC4183/SXA
OBA24873_SXA_QBXB
U ECO S0A QBXB


   (ANSA) - BARI, 08 NOV - "L'Italia è unita attorno alla
legittima pretesa di far tornare Arcelor Mittal sui suoi passi,
perché stanno violando il contratto, il principio di lealtà e
stanno creando una situazione ancora più incandescente di prima
e questo è un atto che l'Italia non può tollerare". Il
presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, di ritorno da
Roma dove ieri ha partecipato al tavolo sul'Ilva a Palazzo
Chigi, commenta così l'esito della riunione a margine della
conferenza stampa di presentazione del sostegno di Italia in
Comune al governatore in vista delle Regionali del 2020.
   "La Regione Puglia è accanto al governo, al Paese, ai
sindacati e ai lavoratori e soprattutto ha apprezzato molto le
parole del premier che ha parlato finalmente di
decarbonizzazione come unica strada alternativa. Significa che
quella fabbrica può continuare a produrre a condizione che non
uccida le persone. Questo principio lo abbiamo sostenuto per
anni, ce lo hanno sempre sbattuto indietro dicendo che costava
troppo ma non ci siamo mai arresi".(ANSA).

     YD9-LF
08-NOV-19 13:23 NNN