Coronavirus: fronte comune Regioni vacanze contro turisti

martedì 10 marzo 2020



ZCZC8369/SXA
SDK25742_SXA_QBXB
U CRO S0A QBXB

(ANSA) - AOSTA, 10 MAR - Le regioni turistiche fanno fronte
comune per arginare, nei rispettivi territori, la presenza dei
villeggianti, proprietari di secondo case, che rischiano di far
collassare i rispettivi sistema sanitari a causa dell'emergenza
coronavirus. E' quanto è emerso oggi - ha riferito il presidente
della Regione Valle d'Aosta, Renzo Testolin - in una riunione
tra i governatori e i ministri competenti. "E' una problematica
che non tocca solo la nostra regione - ha detto - ma anche le
province di Trento e di Bolzano, la Liguria, in maniera
importante, e la Toscana: abbiamo chiesto di fare delle
valutazioni su ciò che comporta avere sul territorio un numero
sproporzionato di persone, rispetto al dimensionamento del
nostro ospedale e anche la capacità di risposta dei medici di
famiglia". Questo dossier, ha anticipato ancora Testolin, "sarà
oggetto di una valutazione a livello nazionale perché occorre
una condivisione da parte di tutti per assumere delle
decisioni". (ANSA).

GRD
10-MAR-20 19:14 NNN