Autonomia: A.Fontana, assumeremo docenti anche senza accordo

venerdì 12 luglio 2019


ZCZC1458/SXA
OMI88016_SXA_QBXB
U POL S0A QBXB


   (ANSA) - MILANO, 12 LUG - "Sull'autonomia scolastica credo ci
sia un po' di confusione. Basterebbe leggere la sentenza 13 del
2004 della Corte Costituzionale per rendersi conto che la stessa
Corte diceva che l'organizzazione, l'assunzione autonoma, la
possibilità di costituire degli albi regionali (degli
insegnanti, ndr), è del tutto legittima. Se comunque per caso
l'accordo su questo ambito non si dovesse trovare, ebbene lo
farò ugualmente, autonomamente sulla base della sentenza della
Corte Costituzionale". Il presidente della Regione Lombardia,
Attilio Fontana, lo ha detto a Centocittà su Radio1 Rai,
osservando che "in base agli articoli 116 e 117 della
Costituzione sia l'istruzione sia la sanità sono materie
concorrenti. Perché i medici vengono già assunti a livello
regionale e gli insegnanti no?".

     YYI-EM
12-LUG-19 11:03 NNN


ZCZC1477/SXA
XCI88002_SXA_QBXB
U POL S0A QBXB

 (2)

   (ANSA) - MILANO, 12 LUG -   Quanto al tema delle gabbie
salariali, "credo sia un falso problema. Io pensavo che dare
stipendi dignitosi alla categoria più importante del Paese fosse
un dovere. Se i sindacati non vogliono stipendi differenziati,
ce ne faremo una ragione. Mi dispiace per gli insegnanti che
meriterebbero qualche riconoscimento in più. Vorrà dire che
prenderanno gli stessi stipendi su tutto il territorio. Però noi
daremo la possibilità di stabilizzazione immediata", ha detto
Fontana.
   "Oggi bisogna decidere se privilegiare la continuità di
insegnamento, o le richieste corporative dei sindacati. Ô una
scelta che si deve assumere il Governo. Io comunque andrò per la
mia strada", ha concluso.

     YYI-EM/FH
12-LUG-19 11:03 NNN