Regioni: coordinatore Agenda digitale, ok a cabina regia

lunedì 2 dicembre 2019


ZCZC9059/SXA
OTS59201_SXA_QBXB
R REG S0A QBXB


   (ANSA) - TRIESTE, 2 DIC - Un accordo quadro tra le Regioni e
il ministero dell'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione
per presidiare e accelerare l'attuazione dell'Agenda digitale,
ricostituendo la cabina di regia prevista nel 2013 e rimasta di
fatto lettera morta: è quanto proposto al ministro Paola Pisano,
oggi a Roma, dall'assessore del Friuli Venezia Giulia ai Servizi
generali e Sistemi informativi e coordinatore della Commissione
speciale Agenda digitale della Conferenza delle Regioni e delle
Province autonome, Sebastiano Callari. Una proposta, si legge in
una nota, accolta dal ministro con l'indizione di una riunione,
il 19 dicembre prossimo, per fare il punto sull'avanzamento
nell'infrastrutturazione della banda ultra larga nelle aree
bianche e grigie.
   "Il fatto di riconoscere il ruolo delle Regioni e il loro
coordinamento come fattore aggregante - ha commentato Callari -
è un aspetto di grande rilievo per superare la frammentarietà
che si è interposta tra le decisioni governative sul digitale e
la loro effettiva attuazione sui territori. La ricostituita
cabina di regia - ha aggiunto - dovrà fissare alcuni obiettivi
strategici ben precisi e misurabili da portare avanti in tempi
ravvicinati".
   "Una semplificazione - ha ribadito - è necessaria anche per
il Cad, il Codice dell'amministrazione digitale, che deve
diventare una sorta di carta costituente contenente linee guida
fondamentali anziché uno strumento complesso che è più di peso
che di vantaggio". 
    Altro tema dell'incontro tra il coordinatore delle Regioni e
il ministro, l'avanzamento delle piattaforme di identità
digitale e di pagamento elettronico verso la Pubblica
amministrazione, "asset - ha rilevato Callari - che devono
decollare presentandosi in maniera agile e attrattiva. Su questa
tema è stato prospettato un incontro ad hoc con il ministro nel
mese di gennaio. (ANSA).

     MSR-COM
02-DIC-19 20:17 NNN