+T -T


Energie rinnovabili: +9% installazioni in primi 11 mesi 2018

mercoledì 9 gennaio 2019


ZCZC
AGI0580 3 ECO 0 R01 /


(AGI) - Milano, 9 gen. - Nei primi undici mesi del 2018 le
nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico
raggiungono complessivamente circa 836 MW (+9% rispetto al
2017). Considerando la nuova capacita' da impianti a bioenergie
a fine novembre 2018 si raggiungono gli 864 MW; si stima che
con i dati di dicembre 2018 si eguaglieranno complessivamente i
risultati del 2017 in termini di nuova capacita' installata con
differenti dinamiche per le singole fonti (positivo per
fotovoltaico e idroelettrico, probabilmente negativo per eolico
e bioenergie). Sono i dati dell'Osservatorio Fer di Anie
Confindustria, secondo cui "sara' necessario un maggior sforzo
per il raggiungimento del target al 2030 confermato dall'Unione
Europea al 32%; un primo passaggio importante e' costituito
dall'approvazione della Commissione Europea relativo allo
schema di Decreto Ministeriale sulle fonti rinnovabili e della
sua pubblicazione in gazzetta ufficiale".
    Per quanto riguarda il fotovoltaico, nel solo mese di
ottobre supera i 71 MW e con i 30 MW di novembre raggiunge
quota 402 MW complessivi (+6% rispetto allo stesso periodo del
2017). In aumento il numero di unita' di produzione connesse
(+8%), frutto delle politiche di autoconsumo e di
defiscalizzazione, vale a dire la detrazione fiscale per il
cittadino ed il super ammortamento per le imprese. Gli impianti
di tipo residenziale (fino a 20 kW) costituiscono il 50% della
nuova potenza installata nel 2018.Le regioni che hanno
registrato il maggior incremento in termini di potenza sono
Calabria, Liguria, Piemonte e Sardegna, mentre quelle con il
maggior decremento sono Campania, Lazio e Valle d'Aosta. (AGI)
Com-Gla (Segue)
091538 GEN 19

NNNN
ZCZC
AGI0581 3 ECO 0 R01 /
0580
Energie rinnovabili: +9% installazioni in primi 11 mesi 2018  (2)=
(AGI) - Milano, 9 gen. - Positivi i mesi di ottobre (oltre 69
MW) e di novembre (oltre 29 MW) per l'eolico che raggiunge 297
MW complessivi nel 2018. Le installazioni risultano comunque in
calo (-9%) rispetto allo stesso periodo del 2017. Per questo
comparto si registra un notevole decremento (-95%) anche delle
unita' di produzione dovuto al fatto che lo scorso 31 dicembre
2017 si e' chiusa la finestra per l'accesso diretto degli
impianti di piccolissima taglia. Per quanto riguarda la
diffusione territoriale, la maggior parte della potenza
connessa (88%) e' localizzata nelle regioni del Sud Italia.
    Migliora infine il trend mensile per l'idroelettrico che
grazie agli 8 MW di ottobre e ai 6 MW circa di novembre
raggiunge il valore di 137 MW complessivi (+92% rispetto ai
valori registrati nei primi undici mesi del 2017). Si registra
invece un decremento per le unita' di produzione (-69%).
    Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di
potenza rispetto all'anno precedente sono Lombardia e Piemonte.
Gli impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi
nel 2018 costituiscono l'8% del totale installato fino a
novembre 2018. Da segnalare l'attivazione nel mese di ottobre
2018 di un impianto idroelettrico da circa 6,3 MW in Lombardia.
(AGI)
Com-Gla
091538 GEN 19

NNNN