Olimpiadi 2032: Bonaccini, in E-R nessun traguardo impossibile

martedì 10 settembre 2019


ZCZC5892/SXR
OBO25806_SXR_QBXJ
R SPR S57 QBXJ

   (ANSA) - BOLOGNA, 10 SET - "Sono convinto che per
l'Emilia-Romagna nessun traguardo sia impossibile. Compreso
quello di provare ad avere a Bologna e Firenze le Olimpiadi
2032". A sottolinearlo, con un messaggio pubblicato via social,
il presidente della Regione, Stefano Bonaccini che indica la
strada per raggiungere l'obiettivo. Ovvero, "lavorando a un
progetto condiviso con i cittadini e le comunità locali, i
nostri giovani e le nostre università, il nostro sistema
dell'accoglienza, della cultura e il nostro sistema economico e
produttivo. E con il grande mondo dello sport: società, atleti,
associazioni, volontari".
   Bonaccini ricorda come l'asse Bologna-Firenze "sia centrale
nei collegamenti nazionali" e che la Regione "abbia le
infrastrutture logistiche, quelle ricettive, la montagna e la
Costa: ancor di più insieme alla Toscana". Inoltre, prosegue il
governatore, "abbiamo investito tantissimo nello sport,
dall'impiantistica ai grandi eventi, che soprattutto quest'anno
hanno aperto una finestra internazionale sui nostri territori" e
dunque "lavoriamo per approfondire un progetto che merita
l'impegno di tutto noi: ogni giorno portiamo le nostre
eccellenze nel mondo, adesso facciamo in modo che il mondo possa
venire qui". (ANSA).

     Y8C-NES
10-SET-19 16:37 NNN