Reddito cittadinanza, accordo governo-Regioni su 3mila navigator Toti: proposta equa, in fase definitiva numero tornerà a salire

lunedì 11 marzo 2019


ZCZC
PN_20190311_01109
3 ECO gn00 atlk in02 XFLA XFLT

Roma, 11 mar. (askanews) - Il reddito di cittadinanza partirà con
3mila navigator, la metà rispetto ai 6mila previsti inizialmente
dal governo. È la proposta dell'esecutivo su cui la Conferenza
delle Regioni ha dato all'unanimità un parere favorevole.
""È un'ipotesi che ha messo in campo il governo - ha detto il
vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti - e
che ci è sembrata equa. Poi in fase definitiva, quando le Regioni
faranno i concorsi e sarà assunto in via definitiva il personale
dei centri per l'impiego a supporto della riforma, ovviamente il
numero tornerà a salire"".
""È un testo - ha aggiunto il presidente della Regione Liguria -
che sarà recepito in un emendamento (al decreto reddito-pensioni,
ndr). Domani è l'ultima giornata in cui è possibile presentare
l'emendamento condiviso con le Regioni"".

Glv

<img src=""http://77.81.226.65/aska-news/multimedia/20190311_211857_F1BAF94E.jpg"">
Copyright askanews(c) 2015


Roma, 11 MAR 2019 21:19
"

NNNN