Terremoto: Marsilio, dl doveva essere scritto con i territori

lunedì 21 ottobre 2019


ZCZC7096/SXA
XCI90387_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB

   (ANSA) - ROMA, 21 OTT - "Avrei preferito, e l'ho ricordato
oggi al tavolo con il governo, che il testo del decreto fosse
scritto insieme ai protagonisti dei territori, e non fare
invece, come tradizionalmente avviene, che prima si scrive un
testo e poi lo si sottopone al parere dei diretti interessati".
Lo ha sottolineato il presidente della Regione Abruzzo Marco
Marsilio al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il governo
incentrato sul dl terremoto.
   "Ora comunque il tempo per correggere questo metodo c'è,
sempre beninteso che ci sia la volontà politica", ha aggiunto il
governatore. "I sessanta giorni per convertire il decreto
possono essere utilizzati in maniera fruttuosa. Inoltre abbiamo
chiesto di fare l'ultimo decreto della serie, cioè avere il
coraggio di inserire dentro questo decreto tutte le cose che
servono e che mancano, perché non c'è davvero più tempo da
perdere.(ANSA).

     TEO
21-OTT-19 18:06 NNN