SANITÀ. GRILLO: DISUGUAGLIANZA REGIONI NON E' COLPA DI AUTONOMIA

giovedì 4 luglio 2019



ZCZC
DIR0521 3 POL  0 RR1 R/EMR / BOL /TXT 

(DIRE) Roma, 4 lug. - "Non e' certamente il processo di autonomia
differenziata richiesta da alcune Regioni che determina la
disuguaglianza della sanita' che abbiamo nel Paese". Lo ha detto
il ministro della Sanita', Giulia Grillo, entrando all'assemblea
pubblica di Farmindustria a Roma.
   "In questi anni e' mancato un progetto strategico comune per
soddisfare e superare le difficolta'- ha spiegato Grillo- Ho
rivolto una richiesta al Consiglio superiore di sanita', che
spero a breve mi dia una sua valutazione sulla strategia piu'
efficace da perseguire dal punto vista tecnico. Poi questa
partita andra' trasferita sul piano politico di discussione con
le Regioni". L'importante per il ministro "e' mettere in atto una
strategia. L'autonomia differenziata non va a discapito di chi e'
indietro, va a vantaggio di chi sta piu' avanti ma non possiamo
frenare quelli bravi pensando di aiutare cosi' chi e' in
difficolta', che piuttosto va aiutato con una strategia che
finora non e' mai stata fatta". Quindi nessuna frizione con la
Lega sulla questione: "Sulla sanita' siamo abbastanza allineati-
ha concluso Grillo- sia su quello che si puo' dare che su quello
che non si puo' dare".
  (Mtr/Dire)
11:38 04-07-19

NNNN