Reddito cittadinanza, Toti: è ancora tutto da costruire Ho molti dubbi su aggancio con mondo formazione e imprese

giovedì 17 gennaio 2019


ZCZC
PN_20190117_00785
4 CRO gn00 rg09 XFLA

Roma, 17 gen. (askanews) - ""Noi siamo pronti a collaborare anche
perché è una legge dello Stato. Certo i centri per l'impiego
devono ancora essere tutti strutturati, escono da un periodo
molto lungo di trapasso tra lo Stato centrale, le Regioni a cui
sono state affidate. Occorre un coordinamento, occorre capire
quale sarà la platea, occorre incrociare le anagrafi"".
A spiegarlo è stato il presidente della Regione Liguria, Giovanni
Toti, a margine della Conferenza delle Regioni.
""Mi sembra un provvedimento e un progetto molto ambizioso -
sottolinea Toti - non c'è dubbio che gli ammortizzatori sociali
vadano riformati in questo paese: ho molti dubbi sull'aggancio
tra reddito di cittadinanza, formazione professionale e il mondo
delle imprese che è tutto da costruire. Se reddito di
cittadinanza si sostanzia e diventerà solo un assegno o qualche
soldo dato a qualcuno che ha bisogno, non farà credo un gran bene
all'economia o a quelle persone. Se invece diventa una forma di
ammortizzazione sociale estesa, agganciata al mondo delle imprese
e del lavoro, magari coinvolgenti gli enti di formazione, può
diventare qualcosa di più ambizioso ma tutto da costruire"".

Rus

<img src=""http://77.81.226.65/aska-news/multimedia/20190117_125112_9B8A6F20.jpg"">
Copyright askanews(c) 2015


Roma, 17 GEN 2019 12:51
"

NNNN